Docenti di Religione Cattolica

Concorso: pubblicato il Decreto

stampa
Docenti di Religione Cattolica
Immagini


Pubblicato, il 7 Agosto, sul sito del Governo un Decreto a firma del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) che autorizza il Ministero dell’Istruzione ad avviare due procedure concorsuali (primaria/infanzia e secondaria I / II grado) per il reclutamento di 5.116 docenti di religione cattolica. Il decreto, che come specificato sul sito è ancora in attesa della prevista registrazione da parte della Corte dei conti, rappresenta un semplice atto dovuto. 
Esso infatti fa seguito a quanto già stabilito dall’emendamento al decreto Milleproroghe approvato dal parlamento il 26 febbraio scorso (art. 5, comma 1), che autorizzava il Ministro "a bandire il concorso destinato ai docenti di religione cattolica entro il 2021" stabilendo che i posti destinati al concorso fossero quelli previsti come vacanti per gli anni scolastici 2021/2022, 2022/2023, 2023/2024. 
Trattandosi di procedure concorsuali, e quindi di impegno di spesa, occorreva tale atto da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri, atto che  potremmo valutare come segnale della volontà politica sia di onorare quanto previsto dalla Legge, che di imprimere una certa accelerazione all’indizione del concorso da parte del ministro Bianchi. 
Quello che noi attendiamo, contrariamente alle ultime decisioni assunte sulla scuola dal governo senza alcun confronto con le organizzazioni sindacali, e che stiamo chiedendo da mesi al ministro in modo unitario è l’attivazione urgente di un tavolo di lavoro per la confezione di un bando che richiederà una chiara assunzione di responsabilità da parte del ministro a più di una problematica complessa rimasta finora inevasa.

Federico Ghillani
(coordinatore Consulta regionale IDR CISL Scuola Emilia Romagna)

Pubblicata il: 16/05/2016
Pagine correlate
  • ATA - 24 MESI - RUOLI
    Pubblicata il:16/09/2016
    PROCEDURA INFORMATIZZATA PER LA SCELTA DELLE SEDI
    Requisiti per la partecipazione: Aver maturato almeno 24 mesi di servizio effettivo, anche non continuativi, come personale ATA nel profilo richiesto o in un profilo superiore (CS, AA, AT ecc.) nelle scuole statali.
  • Scuola Paritaria e Formazione Professionale
    Pubblicata il:16/05/2016
    Docenti e ATA
    Contratti, Informazioni e Approfondimenti
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +